Rischio ecologico per l'Isola del Giglio e l'Arcipelago Toscano

Rischio ecologico per l'Isola del Giglio e l'Arcipelago Toscano

Il naufragio della Costa Concordia è stato una tragedia per le vittime che ha causato, ma rimane ancora il rischio di disastro ambientale. Nella stiva della nave “spiaggiata” sono ancora presenti 2400 tonnellate di carburante: se si riversassero in mare potrebbe venire seriamente compromesso l’ecosistema marino del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano (ANSA).

E oggi dalla costa ligure è in arrivo una forte mareggiata che potrebbe raggiungere l’Isola del Giglio entro sera. La nave poggia sul fondale vicino a riva, a poca distanza da un abisso di 60 m di profondità in cui potrebbe cadere con rischio di rottura dello scafo (TGCOM24).
Recuperare il combustibile svuotando le 21 cisterne della nave richiederà da due a cinque settimane e in ogni caso c’è già stato un danno, sebbene contenuto, all’ecosistema marino (Il Messaggero)
Poi si potrà cercare di salvare la nave. Ad occuparsene sarà un’impresa olandese specializzata in recupero relitti. La nave dovrà venire raddrizzata e poi rimorchiata fino ai cantieri in cui è stata costruita (Il Corriere della Sera).

Il Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano

Una caletta dell’Isola del Giglio.

L’Arcipelago Toscano è formato da 7 isole maggiori (Elba, Giglio, Capraia, Montecristo, Pianosa, Giannutri e Gorgona), varie isole minori, scogli e secche affioranti.
Il parco oltre alle isole dell’arcipelago, comprende l’ambiente marino con una superficie di 17.694 ettari a terra e 61.474 a mare. E’ il primo grande parco marino istituito in Italia (nel 1996) ed è la più estesa area marina protetta dei mari europei (Sito del Parco Nazionale). Presenta numerosi habitat con grande diversità biologica, dovuta alla varietà delle coste e dei fondali.
Il naufragio della Concordia è avvenuto a pochi metri dall’Isola del Giglio, seconda per superficie, le cui coste rivestono un notevole valore naturalistico e godono di una ulteriore protezione speciale ed è dichiarato sito di importanza comunitaria (pSIC).

L’Arcipelago Toscano.

Fare Geo
● Individua sulla carta la posizione delle sette isole dell’Arcipelago Tocano e disponile da quella più meridionale a quella più a settentrionale (nell’elenco riportato sono disposte in ordine di superficie).
● Due si trovano circa alla stessa latitudine, quali sono?
● Quale di queste isole è più vicina alla Corsica? Quali invece sono più vicine al Promontorio di Piombino e a quello dell’Argentario?

Leggi anche

Fare geo con le carte mute: 10 proposte didattiche per esplorare il mondo
Geo inclusiva #03 - Le risorse naturali e le fonti di energia
Paesaggi italiani: Barbagia, il cuore selvaggio della Sardegna
Il naufragio del Titanic, 107 anni dopo: il racconto audio di com’è andata