La cometa Siding Spring ha incontrato Marte

La cometa Siding Spring ha incontrato Marte

Il 19 ottobre è avvenuto l’incontro ravvicinato della cometa Siding Spring con Marte (Post 17/9/2014). La cometa, nella sua corsa verso il Sole, ha sfiorato il pianeta rosso passando a soli 135.000 km dalla sua superficie, un terzo della distanza della Luna dalla Terra (ANSANASA).
Un incontro fuggevole, dato che si sposta alla velocità di 56 km al secondo.
Nasa_3I due corpi sono passati uno vicino all’altro muovendosi in direzioni opposte e un attimo dopo si stavano già allontanando.
Le sonde della Nasa, Odyssey, MRO (Mars Reconnaissance Orbiter) e Maven, e la sonda Marx Express dell’Agenzia Spaziale Europea in orbita attorno a Marte hanno immortalato l’evento, importante perché la Siding Spring proviene dalla Nube di Oort ed è la prima volta che arriva nella zona centrale de Sistema Solare. L’osservazione del suo nucleo ci permette di scoprire la struttura dei corpi celesti della Nube di Oort, lontana oltre 20mila volte la distanza della Terra dal Sole (cioè oltre tremila miliardi di chilometri). Corpi che sono rimasti isolati dall’epoca della nascita del Sistema Solare (4,6 miliardi di anni fa) e che ci possono quindi fornire preziose informazioni sulla composizione chimica dei materiali presenti in quella lontana era.
sondeNel momento del massimo avvicinamento le sonde sono state tenute per sicurezza al riparo dietro il pianeta. E, passato il pericolo, hanno segnalato che tutto andava bene riprendendo il loro lavoro e inviando i dati alla Terra: per saperne di più è possibile consultare il sito della NASA alla pagina relativa alle sonde OdysseyMaven, MRO.
La NASA ha anche realizzato un’animazione del passaggio di Siding Spring in cui si vede come la cometa avvicinandosi al Sole emetta una scia di materiali volatili che forma non una, ma due code in direzione differente: le poveri, più pesanti, formano una coda incurvata, mentre i gas sono spinti più velocemente dal vento solare e formano una coda diritta. Anche la colorazione è diversa, le polveri sono rossastre, mentre i gas sono bianco-azzurri (animazione).Nasa_2

Fare Geo
Osserva la mappa con i percorsi della cometa, di Marte e della Terra.
• Nel punto in cui la cometa arriva più vicino al Sole si trova più vicina o più lontana della Terra dalla nostra stella?
• La cometa attraverserà l’orbita terrestre?

Leggi anche

Geo inclusiva #01 - Il clima
Piccola guida al PNRR - Missione 4: sistema scolastico e ricerca scientifica
Geosport #04 - Viaggi estremi sopra e sotto i mari
La sfilata dei pianeti
Rosetta: a San Valentino appuntamento con la cometa
Missione compiuta: Philae è sulla cometa