Zona Geografia: il mondo GIS entra in classe

Zona Geografia: il mondo GIS entra in classe

Quali vantaggi offre il GIS nella didattica della geografia? De Agostini Scuola sostiene il progetto “The School of Where” di ESRI: scopri le lezioni con il GIS e le Story Map, per fare geografia in modo nuovo. È online la sezione “Mondo GIS” di Zona Geografia, con risorse didattiche innovative di semplice utilizzo.

 

I sistemi informativi geografici GIS (Geographical Information Systems) sono software che integrano le operazioni consentite dai database, come ricerche e analisi statistiche, con la rappresentazione geografica fornita dalla cartografia: permettono, infatti, di riferire vari tipi di dati a porzioni di territorio più o meno estese su una mappa. Queste tecnologie sono diventate uno strumento indispensabile in molti settori applicativi che comportano la gestione, la pianificazione e il monitoraggio del territorio.

Grazie alla possibilità di creare e condividere mappe dinamiche autorevoli basate su dati geolocalizzati, il GIS è particolarmente adatto a supportare le lezioni di geografia. Aiuta, per esempio, a sviluppare abilità e competenze geografiche di base, come interpretare le rappresentazioni cartografiche digitali, riconoscere gli elementi del territorio e costruirne una mappa mentale. Inoltre, semplifica l’osservazione di fatti e fenomeni geografici da diversi punti di vista, anche in una prospettiva geostorica, e rafforza la capacità di analizzarli.
Per promuovere l’uso del GIS nelle scuole, De Agostini Scuola sostiene il progetto “The School of Where” di ESRI, società leader nelle soluzioni geospaziali, nella geolocalizzazione e nei sistemi informativi geografici. L’iniziativa, che vuole portare in classe strumenti tecnologici professionali e introdurre nuove competenze digitali nella didattica, prevede la fornitura gratuita alle scuole di licenze ArcGIS, il software GIS più conosciuto. Docenti e studenti potranno costruire e personalizzare la piattaforma didattica innovativa di ESRI basata su questa tecnologia.

Come integrare la “nozione del dove” nel processo di apprendimento? Nel contesto della Digital Geography, Zona Geografia, il portale tematico di De Agostini Scuola, si arricchisce della nuova sezione “Mondo GIS”.
Alla pagina “Lezioni con il GIS” puoi trovare una selezione di lezioni digitali per insegnare la geografia con le mappe interattive di ArcGIS: brevi unità di apprendimento su temi chiave come la globalizzazione e la popolazione mondiale.
La pagina “Story Map” presenta una selezione di Story Map di argomento geografico, storico, scientifico e artistico create con l’applicazione web di ESRI. L’integrazione di carte dinamiche geolocalizzate con contenuti multimediali permette di fare geografia in modo più efficace, con nuove forme di narrazione. La web app si presta molto a temi interdisciplinari e offre numerose applicazioni didattiche.

Le lezioni digitali e le Story Map attualmente presenti nella sezione “Mondo GIS” saranno integrate con nuovi contributi.

 

Clicca sull’immagine per visualizzare la Story Map “Piemonte”, realizzata da De Agostini Scuola.

 

Clicca sull’immagine per visualizzare la Story Map “The Age of Humans”.

 

Chi adotta i corsi di geografia De Agostini Scuola può richiedere gratuitamente la piattaforma ESRI all’indirizzo educational@esriitalia.it.

 

Leggi anche

Speciale ambiente - Benvenuti nell'Antropocene
Gioca Geo #5 - In viaggio tra le capitali d'Europa
Agenda 2030 – Goal 16: Pace, giustizia e istituzioni solide
Scoprire i cambiamenti del clima e degli ambienti con il web
Le sorprese della geografia
Mondi fantastici con le carte on line