Caschi verdi in difesa dell'ambiente

Caschi verdi in difesa dell'ambiente

L’Onu sta pensando di creare i caschi verdi, una forza in difesa dell’ambiente che affiencherebbe i caschi blu attuali. La proposta è stata fatta 20 luglio durante la seduta del Consiglio di Sicurezza riunito per discutere sul problema del riscaldamento globale (La Stampa).
La proposta non è ancora stata approvata, ma è stato fatto un primo passo per riconoscere l’importanza di arrivare ad uno sviluppo sostenibile, come sostiene il segretario generale Ban Ki-moon.

Il Consiglio di Sicurezza dell’Onu

I caschi verdi sarebbero inviati nelle zone dove i conflitti in atto sono causati dalla riduzione delle risorse ambientali. Ma quale dovrebbe essere la differenza tra caschi blu e caschi verdi?
Secondo ll’ambasciatore tedesco Peter Wittig “Ridipingere di verde i caschi blu darebbe un segnale forte, ma affrontare le conseguenze dei cambiamenti climatici nelle regioni più precarie sarebbe poi tanto diverso dai compiti che già svolgono oggi?”.

Nauru, una delle isole in pericolo

Perché l’ambiente sta diventando una priorità a livello internazionale?
Ormai è assodato che i cambiamenti climatici possono risultare disastrosi per la sicurezza. Ecco alcune tra lle conseguenze, ormai in gran parte inevitabili, del riscaldamento globale:
● innalzamento del livello dei mari che sommergerebbero interi piccoli Stati insulari e vaste aree costiere, come la zona fittamente abitata del delta del Gange e del Brahmaputra;
● aumento della siccità con riduzione dei terreni agricoli, inaridimento dei fiumi e gravi carestie (come quella attuale della Somalia);
● conflitti dovuti alla riduzione della disponibiltà di cibo e acqua.
● grandi spostamenti migratori dovuti alla riduzione della disponibiltà di cibo e acqua: secondo gli ultimi studi circa 200 milioni di persone diventeranno profughi entro il 2050.

Chi si oppone?
Sono soprattutto Cina, Russia e i Paesi emergenti, come India e Brasile che, per paura di dover frenare il loro sviluppo, si oppongono alle misure da prendere per la riduzione dei gas serra. Ma se non altro si è arrivati ad un riconoscimento del problema da parte del Consiglio di Sicurezza dell’Onu.

Leggi anche

Le professioni del turismo #4 - Il consulente ambientale
Geofacile #16 - L'Italia e il suo patrimonio culturale
Piccola guida al PNRR - Missione 3: infrastrutture per una mobilità sostenibile
Geosport #02 - Iditarod: uomini e cani nel gelido e selvaggio Alaska
Piccola guida al PNRR - Missione 2: Rivoluzione verde e transizione ecologica
Evviva l’ecologia nella Costituzione