Geofacile #05 - Gli ambienti naturali: i mari e gli oceani

Geofacile #05 - Gli ambienti naturali: i mari e gli oceani

Proseguiamo la serie di contributi pensati per la didattica inclusiva nella scuola secondaria di primo grado sui principali argomenti di base della geografia. Per ognuno presentiamo proposte e strumenti per fare lezione, costruire un glossario semplificato, concettualizzare, ripassare e verificare.

Sono materiali utili per costruire un percorso didattico dedicato, da svolgere a distanza o in presenza. Al termine di ogni contributo vengono forniti esercizi digitali da svolgere attraverso l’applicazione Google Moduli e un documento stampabile e modificabile che riporta i contenuti della lezione.

Che cos’è un mare?

Il mare è una vasta distesa di acqua salata racchiusa fra le terre emerse.

L’oceano è un’enorme distesa di acqua salata che circonda i continenti ed è molto profondo.

Oceani e mari occupano gran parte della superficie terrestre (circa il 70%).

La linea che separa la terra dal mare si chiama costa. Esistono diversi tipi di costa.

mare-costa-bassa-sabbiosa

Le coste sono basse e rettilinee se il territorio è pianeggiante. Possono essere sabbiose oppure lagunari (cioè bacini di acqua salmastra separati dal mare da lingue di terra).

Nell’immagine: una spiaggia tropicale sabbiosa.

mare-costa-alta-rocciosa-falesia

Le coste sono alte e rocciose quando un rilievo arriva direttamente fino al mare. Possono essere lineari (come le falesie) o frastagliate, cioè ricche di sporgenze e rientranze (dette “a fiordi”).

Nelle vicinanze delle coste rocciose si innalzano isolati scogli e faraglioni.

Nell’immagine: le falesie in un tratto della costa di Étretat, in Normandia (Francia).


mare-isola-Seychelles

Un’isola è un pezzo di terra circondato dal mare. Un gruppo di isole forma un arcipelago.

Nell’immagine: l’isola di St. Pierre, una delle isole che formano l’arcipelago delle Seychelles.

mare-penisola-santander

Una penisola è un lembo di terra circondato
dal mare su tre lati.

Un promontorio è una sporgenza di territorio
proiettata nel mare, che culmina con il capo.

Nell’immagine: la penisola di Santander, in Spagna.


mare-insenatura-golfo-Sardegna

I golfi sono rientranze del mare circondate
per tre lati dalla terraferma.

Un golfo molto profondo viene chiamato fiordo. Un piccolo golfo si chiama insenatura; quando è davvero minuscolo, diventa una cala.

Nell’immagine: il golfo di Capo Testa, in Sardegna.


I movimenti del mare sono le onde, le maree, le correnti marine.

Le onde sono movimenti oscillatori causati dal vento. Possono modificare per erosione le coste rocciose o per deposito di detriti le coste basse.

Le maree sono l’innalzamento e l’abbassamento periodico del livello del mare. Sono causate dalla forza di attrazione sulla Terra della Luna.

Le correnti marine sono come “fiumi” che scorrono all’interno di mari. Sono create dalla differenza di salinità e di temperatura dell’acqua. Possono essere fredde o calde (come quella del Golfo del Messico) e modificano il clima delle coste che toccano.

Le parole del mare

parole-mare-didattica-inclusiva
Gli elementi principali del paesaggio con il mare.

La mappa concettuale del mare

mappa-concettuale-mare-OK

Che cosa so sui mari

didattica-inclusiva-test-Google-mari

Per verificare la comprensione, puoi utilizzare questo test on line in Google Moduli.

Accedi al modulo: puoi personalizzarlo e condividerlo con i tuoi studenti.

Ricordati che può accedere solo chi ha un account Google.

Strumenti didattici

Qui puoi scaricare il documento stampabile e modificabile con il contenuto di questo articolo. Puoi utilizzarlo nelle tue lezioni dedicate (in presenza o a distanza).

Leggi anche

Geofacile #06 - Il clima
Warm city: strade e quartieri a misura d'uomo
Agenda 2030 Italia - Gli obiettivi economici
Geofacile #04 - Gli ambienti naturali: le acque dolci
Fare geo con le carte mute: 10 proposte didattiche per esplorare il mondo
Geofacile #03 - Gli ambienti naturali: la pianura