Il calore della Terra aiuta l’agricoltura

Il calore della Terra aiuta l’agricoltura

la centrale geotermica di larderelloIl recente rapporto “Uses of Geothermal Energy in Food and Agriculture”, pubblicato dalla FAO (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura) presenta le opportunità che l’energia geotermica può offrire all’agricoltura dei Paesi in via di sviluppo. Sono i Paesi dove la disponibilità di cibo è minore e molti patiscono la fame, mentre la metà degli alimenti prodotti viene persa perché, per mancanza di energia, non si riesce a prolungarne la conservazione.

Durante i periodi di siccità, che colpiscono periodicamente queste zone, poter disporre di alimenti, quali pesci e vegetali essiccati può salvare la vita a migliaia di persone.
small_FAO_Antonello Proto_ChinaL’energia geotermica può fornire il calore necessario per l’essiccazione e la sterilizzazione degli alimenti e per la pastorizzazione del latte. Può servire al riscaldamento di serre, terreni e bacini d’acqua destinati all’acquacoltura e anche a ridurre le infezioni da funghi parassiti.
Il principale problema da risolvere per diffondere l’utilizzo della geotermia nelle pratiche agricole riguarda i costi di avviamento che rimangono elevati e, secondo il rapporto della FAO, è importante che “i governi assumano un ruolo decisivo nell’attrarre investimenti e nel creare contesti politici che sostengano il settore”. Inoltre si precisa che “questi ostacoli sono superabili e che vale la pena investire in ulteriori esperimenti, allo scopo generale di rendere l’agricoltura più sostenibile”.

Molti, infatti, i vantaggi offerti dall’energia geotermica rispetto alle forme di energia tradizionali.
• E’ un’energia rinnovabile a basso costo (dopo l’installazione).
• Si tratta di energia pulita che non ha impatto sull’ambiente.
• Permette una ridurre i costi del carburante per le coltivazioni in serra anche dell’80%.
• Può essere utilizzata localmente in piccola scala, dando lavoro e sicurezza alimentare.
• Il calore emesso dalla Terra, circa 42 milioni di megawatt di energia, non si esaurirà che fra 5 miliardi di anni.
• E’ disponibile in continuazione, non varia, come capita per l’energia solare, dalla stagione e dalle condizioni meteorologiche.

Purtroppo l’energia geotermica non è disponibile ovunque, ma solo dove il calore terrestre arriva fino in superficie. Questo accade in particolare nelle zone dove è presente attività vulcanica (carta in basso), in particolare nella “cintura di fuoco” del Pacifico e nella Rift Valley africana, e nelle zone dove sono presenti sorgenti termali calde. Qui sotto la mappa con la distribuzione dei vulcani attivi.
WorldVolcanoes[1]
I progetti in atto
L’Islanda, ricca di energia geotermica, la sfrutta da quasi un secolo, sia per essiccare il pesce per l’utilizzo umano sia per produrre mangime per gli animali, mentre nei 23 Paesi in via di sviluppo che se ne servono, l’energia geotermica viene utilizzata essenzialmente per il riscaldamento o per scopi ricreativi (piscine), e non alla conservazione delle derrate alimentari.
Vi sono però progetti pilota, come i vivai ittici algerini destinati all’allevamento delle tilapie (pesci della famiglia dei ciclidi che possono arrivare a 6 kg di peso), riscaldati con l’acqua estratta da buchi nel terreno. Mentre in Tailandia si sfrutta il calore residuo di una centrale elettrica geotermica per essiccare i peperoncini rossi (che necessitano di una temperature di 70°C) e l’aglio (a 50° C).

Fare Geo
reddito_abUtilizza le carte di questa pagina per rispondere alle domande.
• In alcuni Paesi oltre il 10% dell’energia elettrica proviene da fonti geotermiche. Si tratta di Islanda, Costa Rica, El Salvador, Kenya, Nuova Zelanda e Filippine. Quali di questi sono Paesi in via di sviluppo? Si trovano in zone dove è presente attività vulcanica?
• Vi sono Paesi dove il reddito è molto basso che potrebbero sicuramente sfruttare la geotermia per dare sviluppo alla loro agricoltura? Da che cosa lo deduci?
• Indicane alcuni situati nella Cintura di fuoco del Pacifico e alcuni nella Rift Valley.
• L’Italia ha un impianto geotermico a Larderello (Toscana). Pensi che si potrebbe sfruttare l’energia geotermica anche in altre regioni? Perché?

Leggi anche

Le professioni del turismo #4 - Il consulente ambientale
Geofacile #16 - L'Italia e il suo patrimonio culturale
Piccola guida al PNRR - Missione 3: infrastrutture per una mobilità sostenibile
Goal 2: Sconfiggere la fame
Fao: fame dimezzata in 72 Paesi su 129
Il land grabbing