Il mare si alza: New York e tutta la East Coast a rischio inondazioni

Il mare si alza: New York e tutta la East Coast a rischio inondazioni

Secondo i dati rilevati dall’USGS (U.S. Geological Survey) e divulgati domenica scorsa, la Costa Est degli USA, da Capo Hatteras (Caroina del Nord) a oltre Capo Cod (Massachusetts), è considerata un “punto caldo” da tenere sotto controllo per l’innalzamento del livello del mare. Lungo queste coste, infatti, il mare si è alzato circa 3 o 4 volte di più di quanto osservato lungo le altre coste: da 2 a 3,7 mm all’anno, mentre l’aumento globale è stato di 0,6-1 mm l’anno (ANSA).
L’alzarsi delle temperature e il conseguente scioglimento dei ghiacci polari sono la causa del progressivo salire del livello del mare e, se il riscaldamento globale continuerà a crescere, l’aumento qui sarà ancora maggiore.

Le osservazioni fatte dagli scienziati portano a presumere che il mare si alzerà di oltre un metro entro il XXI secolo, ma l’innalzamento non sarà ovunque uguale. Molti i fattori locali all’origine delle differenze, dai movimenti del terreno, che può alzarsi o abbassarsi per lo spostamento delle placche, agli effetti delle correnti oceaniche, alla differenza di salinità e di temperaura.
E in questa zona a fine secolo l’aumento sarà superiore di circa 20-30 cm. La causa è il rallentamento della circolazione delle acque nell’Oceano Atlantico dovuta al cambiamenti di salinità e densità delle acque artiche.
Questo favorirà l’avanzamento del mare sulle coste durante il maltempo. New York e numerose altre città della costa hanno già subito gravi inondazioni, anche in seguito a precipitazioni non molto intense.

Eustatismo, un termine che impareremo a conoscere
Il livello del mare non è sempre uguale, adesso stiamo scoprendo che nei prossimi anni salirà, ma in passato a volte i mari sono saliti, a volte si sono abbassati. Gli scienziati chiamano eustatismo l’oscillazione del livello del mare, un fenomeno che di anno in anno potrà ripercuotersi sempre più sulla vita dell’uomo.
Durante le ere glaciali, quando l’acqua evaporata dai mari andava ad accrescere la massa dei ghiacci, le acque si abbassavano, mentre nei periodi interglaciali il livello saliva nuovamente. Durante l’ultima glaciazione, circa 18.000 anni fa, il livello dei mari era 120 m più basso di oggi e nel precedente periodo caldo 6 m più alto di quello attuale.

Fare Geo
Osserva la carta della coste orientale degli USA e individua la posizione di Capo Hatteras e di Capo Cod.
Oltre a New York, quali altre importanti città statunitensi si trovano nel tratto a rischio?

Leggi anche

Piccola guida al PNRR - Missione 3: infrastrutture per una mobilità sostenibile
100 anni di bonifiche in Italia
Geosport #02 - Iditarod: uomini e cani nel gelido e selvaggio Alaska
Occhi nuovi sul mondo: Alex Bellini e la traversata del Vatnajökull
Glocal Climate Change: il riscaldamento climatico in Italia
Glocal Climate Change: il riscaldamento climatico in Europa