Oggi l’asteroide 2014 DX110 passa tra la Luna e la Terra

Oggi l’asteroide 2014 DX110 passa tra la Luna e la Terra

L’asteroide 2014 DX110 è un asteroide di tipo Apollo (orbita vicino alla Terra) e oggi, 5 marzo 2014,  sfiorerà il nostro pianeta passando ad una distanza di soli 350.000 km, meno della Luna che dista da noi 384.403 km, ma non vi è alcun rischio che possa essere catturato e colpirci (ANSA).
Un avvenimento importante perché è uno dei 200 “incontri ravvicinati” con asteroidi che la Terra ha avuto dal 1900 a oggi. Ma noi non lo vedremo neppure, perché è soltanto un piccolo masso dal diametro di circa 20-40 m: la sua luminosità molto ridotta  ne permette l’osservazione soltanto con potenti telescopi.
Nel momento di maggior vicinanza (circa ore 22,07 italiane) raggiungerà una magnitudine apparente di 15, ma l’occhio umano riesce a vedere al massimo corpi di magnitudine 6 (il pianeta Venere ha magnitudine -4,6). Sul sito della NASA è disponibile un’animazione che visualizza il movimento dei pianeti e l’avvicinamento dell’asteroide alla Terra. 2014_DX110_traiettoria_2
Se volete osservare in diretta il suo passaggio accanto alla Terra, potete collegarvi al sito Virtual telescope Project che trasmetterà a partire dalle 20,30 italiane. Questo asteroide è stato scoperto soltanto pochi giorni fa, il 28 febbraio, dal Pan-STARRS, la serie di telescopi e fotocamere che scrutano in continuazione il cielo alla ricerca di “oggetti” vicini. La sua orbita, più ellittica, interseca quella del nostro pianeta e in futuro potrebbe esserci il rischio di una collisione, ma, date le piccole dimensioni, l’asteroide si disintegrerebbe nell’atmosfera. Gli astronomi hanno calcolato che nel 2046 potrebbe precipitare sulla Terra, ma la probabilità è minore di una su dieci milioni.

Tutti i dati di 2014 DX110
Nel database della NASA sono disponibili tutti i dati dell’asteroide 2014 DX110: qui sono riportati i principali.

Afelio (massima distanza dal Sole) = 3,572 UA*
• Perielio (minima distanza dal Sole) = 0,8271 UA
• Periodo orbitale (tempo impiegato a compiere un’orbita) = 3,26 anni • Dimensioni (diametro) = 20-40 m
• Massa presunta = 16.000 tonnellate
(*UA= unità astronomica è la distanza media della Terra dal Sole)

Gli asteroidi Apollo
Gli asteroidi di tipo Apollo devono il loro nome al primo di questo gruppo scoperto nel 1032. Si tratta di asteroidi che, avendo orbite simili a quella della Terra, sono potenzialmente pericolosi poiché possono venire catturati dalla gravità terrestre e precipitare al suolo. Sono 5766 quelli individuati fino ad oggi, ma, se si tratta di piccoli agglomerati rocciosi di qualche metro di diametro, il rischio è minimo perché l’attrito con l’aria li disintegra in breve tempo. L’impatto al suolo di oggetti più grandi, anche di qualche chilometro di diametro, provocherebbe invece una vera catastrofe a livello globale.
L’asteroide Apollo, di 1,7 km di diametro, è uno di quelli pericolosi, ma la sua orbita è stata calcolata per i prossimi 100 anni: nel 2075 passerà in prossimità di Venere, ma non vi è rischio per la Terra. Il più grande tra quelli osservati è Sisifo, dal diametro di 8,5 km.
I rilevamenti dei corpi minori che orbitano in prossimità della Terra sono controllati dal Minor Planet Center, che si occupa di tenere aggiornato il database con i dati rilevati dalle osservazioni (come quelli del Pan-STARRS-f51 che ha scoperto 2014 DX110 (MPC), di verificare orbite e passaggi più vicini al nostro pianeta e di diramare le eventuali nuove scoperte.
Quest’anno il primo nuovo avvistamento è avvenuto proprio il primo gennaio e poche ore dopo il piccolo asteroide individuato, di circa 1-3 m di diametro, si è dissolto in una scia infuocata nella nostra atmosfera (MPC).  L’anno scorso, il 15 febbraio, è passato vicino a noi l’asteroide DA14, di circa 40 m di diametro, arrivato a soli 36.500 km di distanza.

Fare Geo
• Osserva l’evento in diretta dal sito del Virtual telescope Project e prepara un breve relazione.

Leggi anche

100 anni di bonifiche in Italia
Geosport #02 - Iditarod: uomini e cani nel gelido e selvaggio Alaska
Geofacile #15 - L'Italia e le sue regioni
L'esperto ci spiega il fenomeno delle meteoriti
Asteroide e meteora: doppio incontro per il nostro pianeta
Domani l'asteroide YU55 passerà accanto alla Terra