Via libera dell'Unione Europea al taglio dell'80% della CO2 per il 2050

Via libera dell'Unione Europea al taglio dell'80% della CO2 per il 2050

Il 16 marzo il Parlamento Europeo ha dato un segnale positivo per la lotta ai cambiamenti climatici approvando la road map proposta dalla Commissione UE (sito UE in inglese) che porterà ad una riduzione dell’80% delle emisisoni di anidride carbonica entro il 2050 (ANSA).
Il cambiamento sarà graduale con una prima tappa che prevede una riduzione del 40% per il 2030 ed una seconda tappa al 60% nel 2040.

Una delle priorità dell’Unione Europea è la crescita sostenibile. Perché tutti noi dipendiamo troppo dai combustibili fossili, ma le risorse diminuiscono e questi combustibili influiscono sui cambiamenti climatici.
Lo sviluppo di energie rinnovabili, inoltre, potrà contribuire a creare nuovi posti di lavoro.

pagina della Commissione Europea.

Per il 2020 l’Unione Europea aveva già programmato alcuni importanti obiettivi per la crescita sostenibile (sito UE, l’Europa al 2020):
● ridurre le emissioni di gas serra del 20% rispetto ai livelli del 1990,
● aumentare la proporzione delle energie rinnovabili nel consumo finale al 20%,
● cercare di aumentare del 20% l’efficienza energetica.

Le nuove proposte puntano a “decarbonizzare” la nostra società, con grandi vantaggi per l’ambiente (GreenReport).

Fare Geo
Accedi al sito “Azione della UE contro i cambiamenti climatici” della Commissione Europea. Alcune immagini del sito le trovi qui a lato.
Osserva che cosa sta facendo l’UE e quello che potrebbe fare ciascuni di noi.
Quale azione ti ha maggiormente interessato?
Raccontala con un’immagine, una relazione o qualsiasi mezzo di comunicazione tu preferisca.

Leggi anche

Città e mobilità
Fare geo con le carte mute: 10 proposte didattiche per esplorare il mondo
Geo inclusiva #03 - Le risorse naturali e le fonti di energia
Geo inclusiva #02 - Il cambiamento climatico
Geo inclusiva #01 - Il clima
Glocal Climate Change: il riscaldamento climatico in Italia