Vita nell'Antropocene, il corso dell'AIIG per i docenti

Vita nell'Antropocene, il corso dell'AIIG per i docenti

Se ne sente parlare un po’ ovunque (e anche noi ne abbiamo parlato): il termine Antropocene è ormai entrato a far parte della nostra quotidianità e siamo concordi nel ritenere che viviamo in un’epoca geologica caratterizzata da grandi trasformazioni ambientali e climatiche imposte dall’azione umana. Ma come interpretare questo concetto nella geografia? E come parlarne a scuola, cogliendo le opportunità didattiche che offre? Per approfondire questo tema da un punto di vista geografico e suggerire un approccio didattico ed educativo, nel mese di dicembre l’AIIG organizza il corso Vita nell’Antropocene – Nuove interpretazioni delle relazioni società-ambiente.

Approfondire l’Antropocene

L’enorme massa di dati georeferenziati raccolti grazie al GIS (Geographic Information System) consente di avere un quadro oggettivo dell’attuale situazione del sistema Terra, frutto del crescente impatto delle attività dell’uomo negli ultimi secoli.

È quindi possibile analizzare approfonditamente una serie di fenomeni tipici dell’Antropocene, come l’aumento progressivo della popolazione e la sua concentrazione nei grandi agglomerati urbani, la perdita delle foreste e la crescita esponenziale delle aree coltivate, la preoccupante accelerazione delle estinzioni delle specie viventi.

Interpretare l’Antropocene

Questo contesto si presta a un’interpretazione nuova dei comportamenti del sistema Terra e delle relazioni esistenti tra natura e cultura, tra ambiente e società. Le grandi questioni del presente interessano l’ambiente, la sopravvivenza delle specie viventi e gli equilibri socio-economici locali e globali sono chiavi di lettura del presente e della sua complessa evoluzione.

Tra le discipline di studio, la geografia trova nell’approccio allo studio dell’Antropocene un’occasione per rinnovare i propri indirizzi, fisico e antropico, e giungere a un’interpretazione articolata degli effetti dell’azione umana sulla natura.

Insegnare l’Antropocene

Da un punto di vista didattico, lo studio della nostra epoca geologica offre una molteplicità di spunti formativi. Si presenta infatti come un ricco e complesso intreccio di fenomeni naturali e istanze antropiche e culturali che offrono la possibilità di approfondire il tema dello sviluppo sostenibile e di affrontare i temi dell’educazione ambientale, della conoscenza e tutela del patrimonio e del territorio, coerentemente con quanto previsto dalle Linee guida del MIUR per l’insegnamento dell’Educazione civica.

Il corso dell’AIIG

AIIG-Antropocene

Il corso dell’AIIG si svolgerà in tre sessioni webinar:

  • 4 dicembre – 16.30 NATURA E CULTURA NELL’ANTROPOCENE
  • 11 dicembre – 16.30 GEOGRAFIA ANTROPICA E GEOGRAFIA FISICA A CONFRONTO
  • 15 dicembre – 16.30 VISITA GUIDATA ALL’ANTROPOCENE.

Per informazioni su temi, orari e relatori, collegati alla pagina web

Leggi anche

Partecipa al Concorso ICA 2021 "Una mappa del mio mondo futuro"
Glocal Climate Change: il riscaldamento climatico in Italia
Dove finisce la tua bottiglietta di plastica?
Una mappa del mio mondo futuro - Concorso ICA 2021
Geografia, che bella storia!
La Giornata mondiale dell'Alimentazione 2020